L’Idrossitirosolo è oggi disponibile sotto varie forme: con gli alimenti che lo contengono, nutraceutici/integratori in compresse e capsule, prodotti ad uso locale sulla pelle, olio extravergine di oliva arricchito in idrossitirosolo, quale additivo nei vini al posto dei solfiti ecc.
Oggettivamente la possibilità di assumerlo sotto forma di integratore alimentare rappresenta un passo in avanti notevole, in virtù della sua maggiore concentrazione conseguibile, della sua maggiore biodisponibilità rispetto alle forme naturali alimentari che lo contengono e in virtù della possibilità di evitare dosi eccessive di alimenti, peraltro non sempre necessari. Così ad esempio l’estratto titolato in Idrossitirosolo può essere sino a 300 volte più concentrato del quantitativo dello stesso Idrossitirosolo presente nell’olio extravergine di oliva. In questo modo l’assunzione giornaliera di almeno 15 mg al giorno di Idrossitirosolo, dose raccomandata da molti studi scientifici, è facilmente conseguibile con un paio di compresse di nutraceutici di qualità. La possibilità di combinare l’azione dell’Idrossitirosolo con altre sostanze antiossidanti sinergiche come il Maqui, l’Amla, il Coenzima Q10 ecc. può inoltre portare a risultati estremamente positivi contro il dismetabolismo, lo stress ossidativo e il cosiddetto inflammaging, ossia l’infiammazione cellulare cronica di basso grado alla base di un invecchiamento patologico. Tutto questo spiega i risultati di alcuni studi dove, nell’ambito dello stress ossidativo, questa molecola porta ad un calo dei radicali liberi, del colesterolo ossidato (o delle LDL ossidate) e ad un aumento del potenziale antiossidante del siero. Analogamente gli studi dimostrano la sua efficacia, ancor più se in combinazione con le sostanze suddette, nell’ambito della regolarizzazione del profilo lipidico (colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi) e glicidico.
La reperibilità di prodotti contenenti Idrossitirosolo mediante farmacie, parafarmacie, erboristerie ed altri centri autorizzati è piuttosto buona nel territorio Italiano, così come la ricerca nella rete internet di tali prodotti risulta piuttosto agevole in virtù della recente marcata crescita di interesse per l’Idrossitirosolo da parte della comunità scientifica e dei consumatori finali in genere.